.
Annunci online

 

Ognuno sta solo sul cuore della terra trafitto da un raggio di sole. ED E' SUBITO SERA.(Quasimodo) %%%%%% SOLDATI Si sta come d' autunno sugli alberi le foglie. (Ungaretti) > <
16 novembre 2017
Niente di nuovo ...



permalink | inviato da grandmere il 16/11/2017 alle 20:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
16 novembre 2017
Cercasi best-seller....
"Il 19 novembre 2014, quando è presidente in carica della FIGC, il Comitato di Presidenza della FIGC stessa approva l'acquisto di 20.000 copie del suo libro "Ti racconto... il calcio", per una spesa complessiva di circa 107.000 euro". (da Wikipedia).

E' quel che si legge, tra l'altro su Wikipedia nella pagina dedicata al ragioniere Carlo Tavecchio da Ponte Lambro (che ho avuto come vicino di casa per qualche anno).
Basterebbe questo a giustificare una richiesta di dimissioni dalla carica di Presidente della FIGC, ancor più che la mancata qualificazione ai mondiali.

Mi chiedo dove siano finite quelle ventimila copie del libro, che certamente sarà stato un successo editoriale senza precedenti !!!! Mi piacerebbe sapere dove rintracciare questa opera, perchè potrei regalare una copia a  mio nipote Samuele, piccolo Messi in erba....




permalink | inviato da grandmere il 16/11/2017 alle 12:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
11 novembre 2017
Che tristezza!!!
La prima volta che sono andata in Sicilia, quasi cinquant'anni fa, avevo notato con grande dispiacere come la maggioranza delle persone ignorassero o facessero finta di ignorare l'esistenza della mafia e non riuscivo a credere alle mie orecchie quando sentivo raccontare  con leggerezza come il tal candidato avesse comprato voti in cambio di qualche pacchetto di pasta.....  Allora mi dicevo che una volta elevato il livello di istruzione medio della popolazione queste cose non sarebbero più successe, sarebbero stati eletti personaggi più presentabili e tutta la vita siciliana ne avrebbe tratto vantaggio.

Ora però leggo che questo continua a succedere (mi riferisco all'avviso di garanzia per Edy Tamajo) e, come cinquant'anni fa, le nuove generazioni, più istruite certo, hanno solo due possibilità: o adeguarsi o fuggire...... E tutto questo è molto, molto triste.



permalink | inviato da grandmere il 11/11/2017 alle 9:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
10 novembre 2017
Paradisi esotici e nostrani.
E' di questi giorni la notizia che anche la Regina d'Inghilterra, Elisabetta II, ha portato il frutto dei suoi sudati risparmi in un paradiso fiscale ..... forse teme per il suo futuro? Forse è alle viste un'altra rivoluzione con un redivivo Cromwell?
Certo è che quella dei paradisi fiscali è una vera vergogna ed è anche una vergogna che all'interno dell'Europa stessa vi siano stati che fanno concorrenza ai "consociati" . 
Tra questi c'è anche  Londra che richiama capitali di dubbia provenienza da tutto il mondo e forse tra i conservatori che vogliono la Brexit a tutti i costi ci sono proprio quelli che lucrano da questi traffici sotterranei e temono che la Comunità Europea possa emettere norme restrittive contrarie ai loro interessi.

Se poi ci andrà di mezzo la povera gente ....chi se ne importa? 



permalink | inviato da grandmere il 10/11/2017 alle 13:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
8 novembre 2017
Dopo l'intervista.
Non potendo seguire ieri sera l'intervento di Renzi da Floris, ho tentato di seguire su Twitter i commenti sulla trasmissione, ma non se ne cavava un ragno dal buco: c'erano commenti osannanti e altri che buttavano le mele marce (metaforicamente).

Allora stamattina ho provato a chiedere a vari amici virtuali le loro impressioni, ma forse sono in altre faccende affaccendati e non ho avuto risposta....... poi mi sono imbattuta nella prima pagina di "Libero" e ho capito che Renzi deve essersela cavata onorevolmente se ha suscitato tanta "acredine" (eufemismo per non dire odio).
Quanta violenza in quel titolo!!!





permalink | inviato da grandmere il 8/11/2017 alle 10:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa
7 novembre 2017
Riflessioni di una nonna che non capisce la politica.
Che le cose non stiano andando bene è evidente ed è certamente condivisibile l'analisi di Ezio Mauro (che non mi è consentito di linkare) su Repubblica.it.

La sinistra ha da sempre nel suo DNA la tendenza al "cupio dissolvi ", una mania suicida che la porta a frantumarsi in mille rivoli e a diventare irrilevante.
Non mi pare però che sia solo una particolarità della sinistra italiana, anche se qui ci sono gli specialisti della materia. 

Non mi pare nemmeno che la crisi della sinistra si debba attribuire solo a Renzi o a Bersani, infatti in tutta Europa la sinistra esce sconfitta duramente dalle consultazioni elettorali. E' il momento storico che stiamo vivendo a cambiare le carte in tavola e lo fa così velocemente che è difficile capire bene quale sia la briscola da giocare per chi non vuole assecondare egoismi e individualismi imperanti.

In questa situazione, anche il lavoro di diligente buon governo della drammatica  crisi, da cui proveniamo, rischia di non apparire come un merito del PD, perchè in altri paesi si è fatto meglio, si dice; ma quale altro paese aveva sul gobbo un debito pubblico tanto pesante ( principalmentesi potrebbe controbattere)?

A mio avviso bisognerebbe che con uno slancio di generosità ci si mettesse a pensare se sia meglio per il nostro paese un governo di destra, come quello che abbiamo sperimentato per vent'anni caratterizzato da immobilismo e corruzione dilagante, o valorizzare onestamente le cose buone che sono state fatte e vedere il modo di unire finalmente le forze in vista di un obiettivo comune e condiviso...... ma forse ci vorrebbero uomini e donne capaci di sognare in grande e non so se ce ne sono alle viste.



permalink | inviato da grandmere il 7/11/2017 alle 9:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
5 novembre 2017
La notte di Guy Fawkes.

Mentre sto scrivendo, continuano (da ore ormai) a esplodere in tutti i quartieri i fuochi d’artificio: è la notte di Guy Fawkes, ricorrenza festeggiata in tutto il Regno Unito e nelle ex-colonie.

Era il 1605 e il cattolico Guy Fawkes con alcuni compagni aveva predisposto un attentato al Palazzo di Westminster: voleva farlo saltare in aria durante la cerimonia di apertura del parlamento presenziata dal re Giacomo I. Una lettera anonima però svelò la congiura e Fawkes fu arrestato e torturato; insieme a lui furono impiccati o decapitati tutti i congiurati.

Da allora la ricorrenza viene festeggiata con fuochi d’artificio, mentre sui falò viene bruciato un fantoccio di stracci che rappresenta il traditore Guy Fawkes.





permalink | inviato da grandmere il 5/11/2017 alle 17:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
1 novembre 2017
Sapevamo tutti che qualcuno non andava tanto per il sottile...
Oggi ho rivisto alla TV inglese un vecchio bellissimo film : Lo specchio della vita. 

Racconta la storia di due donne sole, una bianca e una di colore, che riescono a sostenersi a  vicenda nella non facile impresa di crescere le loro bimbe.

Ebbene in questo  film, uscito ben 58 anni fa, c'era già la denuncia esplicita di quanto è avvenuto forse da sempre nel mondo dello spettacolo (non credo solo in quello di Hollywood). 
La donna bianca, interpretata da una splendida Lana Turner,vuole fare l'attrice teatrale e ai suoi esordi si trova a dover respingere  non solo le avances del produttore, ma anche il suo invito a essere "gentile" con quelli che contano per la messa in scena dello spettacolo.

Se questo è stato sceneggiato in un film, non vuol forse dire che già allora il problema esisteva? Secondo me sì, solo che da sempre le donne hanno subito pur di avere l'accesso al mondo dello spettacolo e chi sapeva di questi ricatti se ne guardava bene dal denunciarli.

Ora è molto positivo che finalmente si trovi il coraggio di scoperchiare questo vaso di Pandora, ma per favore non facciamo finta di stupirci e  di cadere dalle nuvole.
Spero che da oggi cominci a sgretolarsi la logica maschilista della sopraffazione del più forte sul più debole.



permalink | inviato da grandmere il 1/11/2017 alle 20:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
28 ottobre 2017
Mano Misteriosa.
Una strana degenerazione di "Mano" di casa Addams.

http://www.nonnaonline.it/senza-categoria/mano-misteriosa/



permalink | inviato da grandmere il 28/10/2017 alle 21:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
24 ottobre 2017
Veneto: una regione senza memoria.
Ero   piccola quando nel mio paesello della bassa emiliana arrivavano famiglie dal non lontano Veneto, che era zona di grande povertà e di emigrazione. Nemmeno da noi si nuotava nell'oro, ma forse là si stava anche peggio...
Da wikipedia :"Nel dopoguerra, riprese l'emigrazione che interessò, oltre ad Argentina, Uruguay e Brasile, Venezuela, Colombia, Stati Uniti, Canada e Australia. Flussi migratori a breve termine si ebbero inoltre verso il Belgio, la Francia e la Germania.

Si stima in circa 3.300.000 le persone emigrate negli anni dal 1876 al 1976 dal Veneto, di fatto la regione italiana a maggior emigrazione in tale periodo (seconda è la Campania, con 2.500.000)[11]Si calcola che ci siano attualmente nel mondo circa 9 milioni di oriundi veneti"

Poi vennero i ministri democristiani veneti, tra cui il più importante fu certo Mariano Rumor, detto "Pio Mariano" per i suoi "Veneti miracoli" (così si legge sul sito "Leonardo.it), alludendo al fiume di aiuti che da Roma arrivarono alla sua regione .... e il Veneto risorse...... Certo i Veneti sono grandi lavoratori, ma non devono dimenticare i momenti in cui sono stati aiutati a risollevarsi da uno stato di miseria nera dalla comunità nazionale, forse a discapito delle regioni del Sud.

E ora vogliono sputare nel piatto in cui hanno mangiato?




permalink | inviato da grandmere il 24/10/2017 alle 9:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
20 ottobre 2017
A proposito di autonomia...
Domenica 22 Ottobre, noi cittadini residenti in Lombardia saremo chiamati alle urne per il referendum sull'autonomia.....un referendum certamente inutile, che comporta una spesa di 55 milioni di euro!!!!

Cosa farò io? Credo che andrò a votare e voterò scheda bianca, anche perchè le autonomie delle regioni a Statuto speciale ci stanno dando concretamente la prova che l'autonomia o serve a creare odiosi privilegi (Vedi Val d'Aosta e Trentino Alto Adige) o incentiva gli sprechi e il clientelismo (Sicilia).

Piuttosto che fare questo referendum si sarebbe potuto trattare ad oltranza con lo Stato condizioni migliori e nel contempo si dovrebbero ridimensionare le autonomie oggi esistenti.



permalink | inviato da grandmere il 20/10/2017 alle 10:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
16 ottobre 2017
Antiterrorismo razzista....
E questo non è terrorismo? Non ci fa paura?  Perchè se un attentaore assale un poliziotto a Parigi o a Londra i media sono inondati da titoli che riportano il fatto e lo descrivono in tutti i particolari e nessuno dedica un po' di attenzione a oltre duecento morti a Mogadiscio? Solo perchè le vittime hanno la pelle nera? 



permalink | inviato da grandmere il 16/10/2017 alle 7:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre       
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1171089 volte


IL CANNOCCHIALE