Blog: http://eldas.ilcannocchiale.it

Emmanuel

A Emmanuel

Oggi ho incontrato lo sguardo dei tuoi dolcissimi occhioni neri. La tua mamma era andata a studiare la lingua che dovrà insegnare anche a te. Tu stavi tranquillo nel passeggino,  ma poi ti sei annoiato e hai cominciato a gridare sempre più forte per attirare l' attenzione . Allora ho cominciato a cantarti un motivetto inventato lì per lì e ti ho preso le mani color cioccolato per muoverle insieme al ritmo della melodia. Tu allora hai sorriso e se mi fermavo, tu accennavi a continuare il movimento delle braccia: quella musica ti piaceva .... e ti rassicurava  Poi ho preso a dondolare avanti e indietro il passeggino e i tuoi occhi a poco a poco si sono chiusi. ... era proprio come quando cullavo i miei nipotini, solo che tu avevi gli occhi più scuri, la pelle più scura, i capelli più ricci, ma lo stesso dolcissimo sorriso e la stessa voglia di coccole.

Pubblicato il 14/10/2012 alle 21.8 nella rubrica mugugni solitari.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web